Piemonte

Sanità: monsignor Nosiglia in vista all'ospedale Koelliker

Dopo i saluti a degenti una messa in ricordo dei morti per Covid

(ANSA) - TORINO, 23 LUG - L'Arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, ha visitato questa mattina l'Ospedale Koelliker, con i suoi nuovi ambulatori pediatrici, portando i suoi saluti ai degenti nei reparti e celebrando una messa in ricordo delle persone morte in ospedale per il Covid.
    Erano con lui padre Stefano Camerlengo - Superiore generale dei Missionari della Consolata, don Paolo Fini, responsabile della Sanità nella Diocesi, Guido Giubergia di Ersel, e Paolo Monferino.
    Per la funzione ha scelto la parabola della vite e dei tralci, "che sono indissolubilmente legati", per evidenziare che anche le persone che lavorano in ospedale devono essere unite e lavorare insieme. "Solo l'unione porta frutti - ha affermato - e questa unione per coloro che lavorano in ospedale è fatta di disponibilità, ascolto e aiuto reciproco. Al centro di tutto c'è la persona, che non ha bisogno solo di guarire dalla malattia, ma ha necessità di accoglienza, di vicinanza, fratellanza e sensibilità umana".
    Nosiglia ha ringraziato Ersel dichiarandosi felice di affidare alle loro mani il futuro del Koelliker. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie