Piemonte

Piemonte: si insedia Comitato diritti umani e civili

Organismo di consultazione previsto da legge regionale

(ANSA) - TORINO, 30 SET - Si è insediato oggi a Palazzo Lascaris il Comitato regionale per i diritti umani e civili, organismo di consultazione e partecipazione previsto dalla legge regionale 4/20.
    "La scelta di istituire il Comitato attraverso una legge regionale - ha spiegato il presidente del Consiglio regionale e del Comitato, Stefano Allasia - è un riconoscimento di quanto fatto dal Comitato negli anni successivi alla sua istituzione, il 9 dicembre 2014 e un mezzo per fornirgli maggior forza e stabilità". Allasia ha anche sottolineato che la data d'insediamento non è stata casuale "ma dovuta all'imminenza della Giornata regionale della pace, prevista dalla medesima legge, e in programma il 2 ottobre".
    Il Comitato è composto dall'assessore regionale ai Rapporti con l'Assemblea, Maurizio Marrone, dai vicepresidenti dell'Assemblea regionale, Francesco Graglia e Mauro Salizzoni, da due consiglieri regionali di cui uno espressione della minoranza, Sara Zambaia e Silvio Magliano, da due consiglieri regionali cessati dal mandato, Giampiero Leo e Juri Bossuto, e da 20 esperti in materia di diritti umani e civili nominati dal Consiglio.
    Tra i suoi compiti la promozione del rispetto e della tutela dei diritti umani e civili, la possibilità di formulare al Consiglio regionale proposte in materia e di collaborare con enti, associazioni e organizzazioni nazionali e internazionali che si occupano della salvaguardia dei diritti umani e civili.
    Rinnovato dal presidente del Consiglio regionale all'inizio di ogni legislatura, il Comitato resta in carica fino al termine della legislatura. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie