Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Brutia Disinfestazioni: disinfezione professionale certificata per le scuole e le aziende

Pagine Sì! SpA

Dopo la pausa estiva il mese di settembre apre le porte di molte aziende che stanno tornando a riprendere le proprie attività lavorativa. Ma l’emergenza sanitaria resta ed impone a responsabili di cosa pubblica, imprenditori e dirigenti scolastici l'obbligo di sottoporre i loro locali alla sanificazione.

“Per sanificazione”, spiega la Dott.ssa Marialuisa Filippelli, Amministratore unico dell’azienda cosentina Brutia Disinfestazioni “si intende un processo specifico che si compone di due fasi, la pulizia e la disinfezione degli ambienti. Ciò permette di abbattere virus e batteri tra cui il famigerato Covid 19. Il governo - aggiunge - ha disposto che le aziende e gli istituti scolastici devono assicurare la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago".

La Brutia Disinfestazioni è affermata in Calabria, dove opera con una varietà completa di servizi da oltre quarant’anni. Specializzatasi anche nella disinfezione straordinaria anti Covid-19, risponde prontamente alle esigenze di sicurezza e igiene sia per imprese private che per enti pubblici.

“Come previsto”, prosegue la Dott.ssa Filippelli “i riflettori sono ora puntati in particolar modo sulla scuola, in quanto comunità e ambiente dinamico che ingloba una molteplicità di ambienti ed ha una notevole differenziazione nel profilo delle persone e dei soggetti presenti. E’ necessario pertanto mantenere un adeguato livello di igiene e sicurezza per tutti. Attenzione però - sottolinea - va detto che l’emergenza ha visto il proliferare di tantissime aziende che non dispongono dei requisiti di legge per operare nel rispetto della sicurezza delle persone e dell’ambiente”.

Come riconoscere dunque i sanificatori improvvisati da quelli abilitati? Questa volta risponde Giuseppe De Santis, membro del collegio dei probiviri dell'ANID, Associazione Nazionale Imprese di Disinfestazione.

"Questi sanificatori improvvisati mettono in pericolo la salute dei cittadini, dando un falso senso di sicurezza, creando altresì un notevole danno all'ambiente. La battaglia che sto portando avanti da anni insieme all’ANID è che nel settore dell’igiene ambientale non ci si può improvvisare. In questo tempo di emergenza - prosegue - abbiamo urlato con forza che l’Amministratore pubblico e privato deve pretendere che la disinfezione sia effettuata da personale tecnico preparato e non può essere svolta da chi non distingue un cloro da un perossido di idrogeno o da un quaternario d’ammonio. Il ritorno in classe di bambini e ragazzi va gestito in totale sicurezza e non può essere lasciato al personale scolastico che non è assolutamente formato in questa materia”.

Brutia Disinfestazioni opera nella sanificazione degli ambienti attraverso accurate azioni di prevenzione e pianificazione degli interventi, utilizzando, sempre in modo misurato e attento, prodotti chimici professionali.

“Lavoro da più di vent’anni insieme a Giuseppe De Santis, interviene la Dott.ssa Filippelli, e, oltre a ringraziarlo per aver contribuito e creduto alla mia crescita professionale, lo ringrazio soprattutto per quello che mi ha insegnato, ovvero che i valori umani sono molto più importanti delle logiche di profitto e che la risposta più grande che possiamo dare alla nostra concorrenza è la professionalità, lo studio di tecniche innovative e di normative sempre più specifiche ed attente. Con De Santis - conclude - che è stato sempre un passo avanti rispetto agli altri imprenditori del Pest, abbiamo fin da subito investito in formazione e soluzioni innovative; ora andiamo verso un Pest management automatizzato con monitoraggio in remoto ed un Pest Control fortemente Green. Il nostro obiettivo è quello di un’azienda che opera nel settore del Pest Control lontano da logiche inquinanti e pericolose per l’uomo e l’ambiente”.

SCOPRI DI PIÙ

Visita il sito

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie