Sardegna

Ingerisce plastica, Caretta Caretta salvata a Cala Luna

Avvistata da diportisti che hanno chiamato Università e Cnr

Non riusciva a immergersi perché aveva ingerito plastica, la tartaruga Caretta Caretta salvata ieri a circa due miglia dalla spiaggia di Cala Luna, nel golfo di Orosei. L'esemplare in difficoltà è stato avvistato da Federico Spano, che si trovava su un gommone insieme alla sua famiglia. Il diportista ha subito informato il professor Antonio Varcasia del dipartimento di medicina veterinaria dell'Università di Sassari che, a sua volta, ha chiamato gli esperti del Cnr di Oristano.

Recuperare la tartaruga non è stato semplice: l'esemplare pesava circa 60 chili e il mare era particolarmente agitato. Gli specialisti del Cnr sono comunque riusciti a salvarla. La tartaruga è stata portata prima da un veterinario per una Tac, che fortunatamente non ha evidenziato particolari ferite e nemmeno la presenza nello stomaco di ami o attrezzi da pesca. Adesso si trogva in una delle vasche del Cres, il Centro di recupero del Sinis dove rimarrà fino a quando non avrà espulso tutta la plastica ingerita.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie