Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Politica sarda in lutto, morto leader dell'Udc Giorgio Oppi

Politica sarda in lutto, morto leader dell'Udc Giorgio Oppi

82 anni, ex deputato, era il decano del Consiglio regionale

E' morto all'età di 82 anni il consigliere regionale dell'Udc Giorgio Oppi, storico leader del partito in Sardegna. Era ricoverato da alcune settimane in Rianimazione all'ospedale Brotzu di Cagliari per una pancreatite.
    Decano dell'Assemblea sarda, è stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale nel 1979. Ha ricoperto il ruolo di assessore alla Sanità nella XII legislatura (1999-2004), prima nella Giunta guidata da Mariolino Floris, poi in quella presieduta da Mauro Pili.
    E' stato anche assessore all'Ambiente nella XIV legislatura (2009-2014), nella Giunta guidata da Ugo Cappellacci.
    Oppi è stato eletto alla Camera dei deputati due volte, nel 2006 e nel 2008. Nella legislatura in corso era uno dei questori del Consiglio regionale, ruolo a cui ha sempre tenuto.

SOLINAS, SARDEGNA PERDE FIGURA CENTRALE. "Profondo cordoglio, dolore e tristezza". Con questi sentimenti il presidente della Regione Sardegna Christian Solinas ha appreso la notizia della scomparsa del leader dell'Udc sarda Giorgio Oppi. "Un uomo al quale mi legava un'antica, profonda amicizia, un interlocutore e un alleato leale, autorevole, di grandissima esperienza, alla quale, fin dai miei primi passi nella politica, ho guardato con stima e amicizia". Secondo il governatore "la Sardegna intera, non solo il mondo politico, oggi perde una figura centrale, straordinario esperto delle Istituzioni, che mancherà e resterà nel ricordo di tutti. Il suo impegno costante nelle più grandi battaglie della Sardegna resta un ricordo vivo, una traccia indelebile del suo operato".

Solinas ricorda il lungo percorso nelle istituzioni, "che lo ha visto sempre attivo e tenace protagonista di tante stagioni politiche e dei momenti più delicati che hanno segnato la storia dell'Autonomia sarda e della nostra società", e definisce Oppi "l'uomo del dialogo che ha saputo mettere da parte egoismi e personalismi per privilegiare il bene pubblico". Non solo, "ha incarnato al meglio la figura del 'politico vicino alla gente', inoltre non ha mai perso il legame con il suo territorio d'origine, il Sulcis, né il senso di appartenenza alla comunità". In conclusione, "Giorgio Oppi resterà nel ricordo di tutti anche per la sua bontà d'animo, la sua generosità e per quelle caratteristiche personali - prima fra tutte l'ironia, sempre usata con fine intelligenza - che ne hanno saputo fare un grande uomo e un grande figlio della sua Sardegna".

CAMERA ARDENTE IN CONSIGLIO REGIONALE. La celebrazione dei funerali di Giorgio Oppi è in programma mercoledì alle 16.30, nella Basilica di Bonaria. Allestita la camera ardente nell'Aula consiliare, nel Palazzo dell'Assemblea in via Roma a Cagliari. Il feretro è stato trasferito dall'ospedale Brotzu, dove il decano dell'Assemblea era ricoverato, in Consiglio regionale intorno alle 18.30. La camera ardente è stata aperta dalle 19 circa fino a mezzanotte e mercoledì dalle 8.30.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie