Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Terra e Gusto
  4. La Sagra delle castagne compie 50 anni, Aritzo in festa

La Sagra delle castagne compie 50 anni, Aritzo in festa

Sabato 29 e domenica 30 tra degustazioni, escursioni e musica

Escursioni, un concorso di pittura, musica dal vivo itinerante, stand dell'artigianato e dell'enogastronomia, show cooking. E' ricco il programma della 50/a edizione della Sagra delle castagne e delle nocciole di Aritzo in programma sabato 29 e domenica 30 nel paese montano al centro della Sardegna, che fa parte della rete ''Borghi Autentici d'Italia".
    Non mancheranno, naturalmente, le degustazioni gratuite di castagne, accompagnate dal vino novello, e della birra artigianale alle castagne, un prodotto realizzato in casa per l'occasione.
    Aritzo, dunque, si veste a festa per accogliere una grande folla di turisti in arrivo da tutta la Sardegna, e non solo, per questo evento inserito nel calendario di "Autunno in Barbagia".
    Si comincia sabato alle 9 con il ritrovo, all'Ufficio turistico, per l'escursione e tour in jeep ai castagneti secolari di Geratzia. Si prosegue sino a domenica sera con le tante iniziative in cartellone.
    Da non perdere, domenica mattina, l'esibizione nelle vie del paese della "Seui Street Band" (dalle 10.45) e del Coro "Bachis Sulis di Aritzo", alle 15, che vede tra i protagonisti anche il sindaco Paolo Fontana.
    Sarà anche l'occasione per gustare il gelato tipico di Aritzo, "sa carapigna", un sorbetto al limone che anticamente si faceva con la neve raccolta nei pozzi chiamati "Domos de su nie".
    Aritzo è uno dei principali centri del turismo montano in Sardegna, con i suoi 800 metri d'altezza. Tra gli imprenditori locali, Ninni Paba è sicuramente da annoverare tra i precursori del turismo lontano dal mare e dalle rinomate spiagge della Sardegna conosciute in tutto il mondo. Dopo aver lasciato da giovanissimo Aritzo, per trovare all'estero lavoro nei settori ristorazione e alberghiero, fatta la doverosa esperienza, tenta l'avventura da imprenditore.
    Ora il suo gioiello "Sa Muvara" (la femmina del cinghiale), hotel con piscina, palestra e spa, che gestisce con la moglie Gianna, viene inserito nei cataloghi dei maggiori tour operator.
    Il suo coraggio ha dato il via a numerose iniziative nate all'interno della Sardegna, creando così un'offerta alternativa al mare e che contribuito a diffondere la storia e le tradizioni dei sardi.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie