Cronaca

Vaccini: Zaia, sospensione medici? Adesso si va avanti

Avevamo congelato per attendere Tar, E.R poi situazione chiarita

(ANSA) - VERONA, 28 LUG - Sulle sospensioni sanitari che non si sono vaccinati "la situazione si è chiarita. Ieri a livello nazionale gli assessori alla salute delle Regioni hanno deciso che si va avanti". Così il governatore del Luca Zaia, ha risposto ai cronisti sul proseguimento o meno dell'iter già avviato da alcune Ulss per sospendere dal lavoro i medici no-vax.
    "Chiariamo però - ha premesso - Le sospensioni sono attuate dai datori di lavoro, che sono i dg delle Asl, non le decide Zaia o l'assessore Lanzarin. La legge è chiara, prevede l'attivazione di tutta una procedura". "Noi - ha ricordato il presidente - abbiamo chiesto la sospensione momentanea dei provvedimenti, perchè avevamo avuto notizia che in Emilia Romagna il Tar potesse aver dato la sospensiva ai ricorrenti.
    Volevamo vedere la sentenza per vedere qual'era l'errore formale. Poi, ieri, si è chiarita questa situazione".
    "C'è chi si sta vaccinando, attendiamo. L'invito è a non farne una guerra di religione e di fare la vaccinazione, sarebbe un bel segnale". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie