Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Premio Campiello, la cinquina a Roma nell'anteprima del tour

Premio Campiello, la cinquina a Roma nell'anteprima del tour

Alla serata, video sui 60 anni e il ricordo di Patrizia Cavalli

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Parte da Roma la 60esima edizione del Premio Campiello, che ha visto questa sera i cinque finalisti tornare sulla terrazza dell'Associazione Civita in Piazza Venezia, in un'anteprima del tour che prenderà il via il 28 giugno da Parma e si concluderà ad Asiago il 31 luglio. La finale, il 3 settembre, torna al Teatro La Fenice, con una diretta su Rai 5 e Rai Cultura, in onda dalle 20:45, condotta Francesca Fialdini e Lodo Guenzi. Alla serata è stato presentato un video sui sessant'anni del premio, ripercorrendo la sua storia da quando lo vinse Primo Levi nel 1963: "E' la storia del Campiello, ma anche del nostro Paese e della letteratura italiana", ha spiegato Silvia Calandrelli, direttrice di Rai Cultura e membro della giuria dei letterati.
    Presenti i cinque finalisti: Fabio Bacà, "Nova" (Adelphi), Antonio Pascale, "La foglia di fico. Storie di alberi, donne, uomini" (Einaudi), Daniela Ranieri, "Stradario aggiornato di tutti i miei baci" (Ponte alle Grazie), Elena Stancanelli, "Il tuffatore" (La nave di Teseo), Bernardo Zannoni, "I miei stupidi intenti" (Sellerio).
    All'incontro sono intervenuti il presidente di Confindustria Veneto e della Fondazione Il Campiello, Enrico Carraro e la nuova presidente del comitato di gestione del premio, Mariacristina Gribaudi. Assente il presidente della giuria dei letterati, Walter Veltroni. Tra i componenti della giuria c'erano Pierluigi Battista e Daria Galateria.
    "Da sessant'anni Roma in dialogo di amorosi sensi con Venezia celebra l'inizio della competizione fra i finalisti che il 3 settembre troverà il vincitore al Teatro la Fenice di Venezia", ha detto l'assessore alla Cultura del comune di Roma, Miguel Gotor, che poi ha voluto ricordare, fra gli applausi, Patrizia Cavalli, la poetessa morta il 21 giugno 2022, che nel 2000 è stata finalista al Campiello con il suo unico libro di prosa Passi giapponesi (Einaudi). "Domani sarà ricordata al Campidoglio con gli onori che si devono a una poetessa", ha aggiunto.
    "Ho voluto tornare a Roma: una tradizione che c'era negli anni di vicinanza alla città. Sessant'anni fa gli imprenditori veneti hanno scelto di investire in questo modo. Abbiamo superato momenti difficili, come la pandemia, supereremo anche la guerra e la crisi energetica. E quest'anno abbiamo dato vita al Campiello Junior", ha sottolineato il presidente Carraro. Nei prossimi giorni sarà annunciato il vincitore del Premio Campiello alla carriera. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie