Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. L'intervista
  5. De Cataldo, racconto il lato oscuro dei delitti

De Cataldo, racconto il lato oscuro dei delitti

Da 7 novembre Cronache Criminali su Rai1, al via con caso Broome

Al suo debutto come narratore televisivo, Giancarlo De Cataldo, scrittore, sceneggiatore, già magistrato ci porta dentro storie di crimini, dal 1963 al 2018, in cui il racconto si fonda non tanto sul chi è stato, ma sul perché e su come il fatto sia potuto accadere in una determinata stagione. E' 'Cronache Criminali', nuovo programma di approfondimento true crime, che parte lunedì 7 novembre, in seconda serata su Rai1, con una puntata dedicata all'omicidio compiuto dalla modella statunitense Terry Broome e la Milano da bere, in piena metà anni '80.
    "La tv è un lavoro collettivo, coinvolge tutti. Io faccio il narratore di storie criminali con la pretesa di cercare di capire perché certi delitti ci colpiscono più di altri e perché comunque suscitano degli interrogativi inquietanti, profondi, ma soprattutto perché avvengono in un certo periodo" dice all'ANSA De Cataldo, tra i massimi esperti di crime. "Il delitto di 'Terry Broome, la Milano da bere' non sarebbe avvenuto in un diverso contesto. I delitti raccontano il lato oscuro della nostra esistenza e di un'epoca e quindi diventano emblematici non solo e non tanto perché la stampa e i media si avventano. Il movimento è al contrario: la stampa e i media mettono in risalto delitti che colpiscono nel profondo" spiega De Cataldo che in tv aveva già partecipato anni fa al primo show letterario 'Masterpiece' su Rai3 in cui cui faceva parte della giuria con Andrea De Carlo e Taiye Selasi.
    Format originale, coprodotto da Rai Approfondimento e Verve Media Company, con capoprogetto Giovanni Filippetto, 'Cronache Criminali' propone undici casi di cronaca iconici che hanno fatto epoca, segnando il destino delle vittime, ma anche la nostra società: dagli anni della Dolce Vita con l'uccisione a Roma della modella Christa Wanninger nel '63 ("c'è un colpevole accertato da sentenze e devo dire che per una volta tanto non ne sono molto convinto" dice De Cataldo), passando per gli anni di piombo e la morte di Pier Paolo Pasolini agli anni '90 con il caso di Pietro Maso, fino ai giorni nostri con quello di Luca Traini. "Racconteremo anche il femminicidio" spiega De Cataldo e sono tutti casi di cui "rigorosamente e anche per una questione di rispetto" non si è mai occupato come magistrato.
    Nella prima puntata sul caso Terry Broome "c'è un racconto di quegli anni fatto da Piero Colaprico, giornalista e romanziere.
    C'è una bellissima e lucidissima intervista con Enrico Vanzina che con il fratello ha raccontato la Milano di quegli anni nel film 'Sotto il vestito niente'. Ci sarà anche la lettura di un brano dal romanzo 'Appunti di un venditore di donne' di Giorgio Faletti". Il secondo appuntamento è con il caso Pietro Maso: "abbiamo un'intervista in cui si racconta, fa autocritica. In certi passaggi in modo molto toccante" racconta De Cataldo che è autore di queste storie con Giovanni Filipetto.
    Da uno studio virtuale, supportato in ciascuna puntata da un documentario di produzione originale e dai preziosi materiali delle Teche Rai si sviluppa il racconto. Le puntate "sono costruite attraverso testimonianze e interviste realizzate oggi.
    Non ci sono solo materiali di archivio. Avrei trattato molto volentieri il caso Montesi perché è l'archetipo di tutto il complottismo nazionale, ma era il '53, non ci sono filmati" spiega De Cataldo. 'Cronache Criminali' si interroga anche sul femminicidio "sia quantitativamente sia qualitativamente, come ferocia, crudeltà. E' l'unico delitto di sangue, molto violento, che ha conosciuto un'impennata in questi anni. Ci sono poi alcuni delitti che modificano i paradigmi come quello del Circeo che per la prima volta rende inaccettabile l'idea che le donne vittime di violenza possano essere processate a loro volta" sottolinea lo scrittore che nel 2022 ha pubblicato due libri 'Dolce vita, dolce morte' (Rizzoli) e 'La svedese' (Einaudi Stile Libero). 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie