Economia

Tlc: Asstel, contratto di espansione è misura decisiva

Di Raimondo, sostengo per le competenze e per le innovazioni

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - "La Filiera delle Telecomunicazioni è per sua natura vocata all'innovazione e proprio in questa direzione è fondamentale promuovere lo sviluppo e l'aggiornamento delle competenze e favorire l'ingresso di nuovi talenti per affrontare in maniera inclusiva le sfide del futuro", è quanto afferma il direttore di Asstel-Assotelecomunicazioni, Laura Di Raimondo commentando l'accordo raggiunto al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali tra Vodafone e le Organizzazioni Sindacali.
    "La digitalizzazione sta velocemente trasformando il mondo del lavoro - afferma Laura Di Raimondo - e per questo diventa strategico puntare su modelli che consentano un rapido e continuo adeguamento dei saperi. È necessario, quindi, nell'ambito della più generale rivisitazione del sistema di protezione sociale del lavoro, promuovere strumenti di politica attiva e di carattere espansivo capaci di migliorare il grado di occupabilità delle persone".
    "Auspichiamo, pertanto, che il contratto di espansione, che costituisce una efficace declinazione di questi obiettivi - conclude Laura Di Raimondo - possa diventare una misura strutturale, anche alla luce delle sfide che il Paese si appresta ad affrontare. È questa l'occasione decisiva per realizzare un vero patto inter-generazionale, favorendo l'assunzione di giovani e donne con nuove professionalità e sostenendo le imprese e i lavoratori grazie a percorsi di formazione permanente e certificata che puntino al reskilling e all'upskilling delle competenze". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie