Economia

Borsa: l'Europa in forma con petroliferi, banche e auto

Male il lusso e i semiconduttori

(ANSA) - MILANO, 27 SET - Sono in rialzo le principali Borse europee, dopo una seduta asiatica contrastata, ma con i titoli della finanza in crescita. Oggi è atteso l'intervento, in audizione al Parlamento europeo, della presidente della Bce, Christine Lagarde, che il giorno dopo terrà il discorso inaugurale del Forum della Bce, previsto online, con la presenza, tra gli altri, del governatore della Fed, Jerome Powell. Tra i dati macroeconomici di giornata, nel pomeriggio ci saranno quelli sugli ordini di beni durevoli negli Usa e sull'attività manifatturiera della Fed di Dallas, entrambi stimati in rialzo. Positivi intanto i future Usa. In Europa la migliore è Francoforte (+0,9%), il giorno dopo le elezioni in Germania, seguita da Madrid (+0,8%), Parigi (+0,6%) e Londra (+0,3%). In linea Milano (+0,4%), con lo spread a 101,8 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,8%. Calmo l'oro (-0,3%) a 1.750 dollari l'oncia. In forte rialzo il minerale di ferro (+2,8%) a 698 dollari la tonnellata.
    L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,3%, sostenuto soprattutto dall'energia. Tra i petroliferi corrono soprattutto Aker (+4%) e Lundin (+3,7%), col greggio in rialzo (Wti +1,3%) a 74,9 dollari al barile e il Brent a 79,1 dollari. Bene gli immobiliari e la finanza. Tra le banche spiccano Kbc (+3,5%) e Erste (+2,2%). Bene le auto, a cominciare da Renault (+2,4%) e Daimler (+2,1%). Male quasi tutti i titoli del lusso, da Hermes (-1,6%) a Lvmh (-0,5%). Pesanti l'informatica e le industrie dei materiali. Tra i semiconduttori male soprattutto Nordic Semiconductor (-3,4%) e Asm (-2,8%).
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie