Economia

Casa: Nomisma, a Firenze domanda debole, su prezzi periferia

Per negozi e uffici +14,3% in 1/o trimestre 2021,dopo calo 10,4%

(ANSA) - FIRENZE, 14 LUG - La congiuntura immobiliare di Firenze è allineata all'andamento nazionale: la domanda immobiliare si è mantenuta debole nel primo semestre del 2021 e la variazione positiva dei prezzi è ascrivibile alla debolezza della domanda in fase di trattativa. E' quanto emerge dal secondo Osservatorio sul mercato immobiliare 2021 di Nomisma.
    Per quanto riguarda le compravendite del comparto residenziale, nello specifico, l'Osservatorio fa sapere che nel primo trimestre del 2021, nonostante una domanda poco vigorosa, si è assistito a una crescita del 17,3%, inferiore rispetto alla media nazionale. I prezzi delle abitazioni hanno fatto registrare una variazione negativa in zona di pregio e centro, mentre sono cresciuti i prezzi del semicentro e della periferia (+0,9% in semicentro e +1,9% in periferia) trainati da una maggiore pressione della domanda. L'altra parte della domanda abitativa, quella in locazione, invece, viene percepita nella prima parte dell'anno ancora debole e in calo. Nel mercato dei negozi e degli uffici, al calo del 10,4% del 2020 ha fatto seguito un primo trimestre del 2021 che ha registrato un aumento tendenziale del 14,3%. Le transazioni commerciali in città, continua Nomisma, hanno registrato un +37% del primo trimestre del 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020. I valori immobiliari, sia per gli uffici sia per i negozi, risultano ancora in flessione su base annua, mentre il dato congiunturale fa registrare un segno positivo.
    Per il prossimo semestre, spiega ancora Nomisma, gli operatori locali non si attendono cambiamenti, ma una conferma delle performance di questo primo semestre con riferimento al mercato dell'acquisto di abitazioni, mentre dovrebbe crescere, anche se con un'intensità contenuta, il numero di nuove locazioni in un contesto di valori locativi in lieve calo.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



      Modifica consenso Cookie