Economia

Immobiliare: primo semestre 2021 +38%, meglio anche del 2019

Covid ha pesato su 2020 soprattutto per lockdown, -8%

(ANSA) - MILANO, 15 LUG - Nel 2020 l'impatto della pandemia Covid sul mercato immobiliare è stato contenuto: in Italia il calo complessivo delle transazioni negli scorsi dodici mesi è stato inferiore all'8%, limitato ai mesi del lockdown, e nei primi sei mesi del 2021 il mercato ha ripreso vigore, segnando un aumento 38% rispetto al 2020 e una crescita di quasi il 20% sul 2019.
    Sono dati emersi nel corso dell'evento "A Tutta R - Real Estate, Ripartenza Recupero, Responsabilità", organizzato da Credit Village in collaborazione con Twin. Oltre 15 tra esperti e operatori del settore si sono confrontati su temi rilevanti di una ripartenza economica che "contro le più fosche previsioni successive allo scoppio dell'emergenza Covid, comincia a mostrare i suoi primi segnali", afferma una nota degli organizzatori. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



    Modifica consenso Cookie