Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina punta a 1.000 centri riciclaggio rifiuti entro il 2025

Linee guida, obiettivo riutilizzo di 450 mln tonn di 9 materiali

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 25 GEN - La Cina migliorerà la sua capacità di riciclaggio di rifiuti nell'ambito degli sforzi del Paese al fine di facilitare uno sviluppo ecosostenibile e a basse emissioni di carbonio. È quanto emerge da una linea guida sul riciclaggio dei materiali di scarto emessa congiuntamente da sette dipartimenti governativi inclusa anche la Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme.
    Entro la fine del 2025 - si legge nel documento -, la Cina costruirà una rete per il riciclaggio dei rifiuti con oltre 1.000 centri di smistamento verdi. Per tale data saranno circa 60 le cittadine ad avere sistemi completi di riutilizzo di materiali di scarto.
    Per il 2025 inoltre, il riutilizzo di nove materiali principali, tra cui ferro e acciaio, rame, alluminio, piombo, zinco, carta, plastica, gomma e vetro, raggiungerà i 450 milioni di tonnellate.
    Stando alla linea guida, il governo delineerà un maggior numero di politiche a sostegno del riutilizzo dei materiali di scarto, includendo tagli fiscali e raccolte fondi.
    La Cina ha annunciato che farà del proprio meglio per raggiungere il picco delle emissioni di anidride carbonica entro il 2030 e la neutralità carbonica per la fine del 2060.
    (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie