ANSAcom

Al Salone di Venezia le eccellenze della nautica

Nelle darsene maxi yacht, linee sinuose e interni da favola

VENEZIA ANSAcom

Al Salone Nautico di Venezia (aperto fino a domenica 6 giugno) va in scena l'eccellenza. La rassegna, per altri due giorni, offre aI visitatori la possibilità di ammirare da vicino il meglio della nautica, il simbolo del migliore Made in Italy e della nautica internazionale: collezioni di grandi yacht che lasciano senza fiato tra ricerca tecnologica, sviluppo del prodotto e rinnovamento di impianti e strutture, materiali performanti, interni di lusso, linee sinuose. Sono ormeggiati fino a domenica tanti gioielli del mare, in una galleria di piccole imbarcazioni e maxi yacht. Un percorso che si snoda tra nautica a motore, a vela e propulsioni elettriche dove non è la dimensione a farla da padron,e ma la ricerca del risultato sostenibile.
Tra le tante, in Darsena Grande - Riviera Levante, Azimut Yachts espone per la prima volta il Magellano 25 metri nella sua versione Timeless, un capolavoro sospeso tra arte e mare nato dalla collaborazione con l'architetto e scultore Vincenzo De Cotiis. Gli esterni portano la firma di Ken Freivokh, nome del design nautico. Al suo fianco altri sei modelli della storia recente di Azimut Yachts: S6, S8 della Collezione sportiva S, Fly 78, l'ammiraglia della Collezione Flybridge e Atlantis 45 e 51 della Collezione di sport cruiser Atlantis. Ferretti Group, che ha una consuetudine forte con Venezia anche in virtù delle sue unità produttive site in Adriatico, dopo aver presentato il Ferretti 1000 nel primo week end di esposizione mostra molti gioielli del gruppo: due sono a marchio Pershing i modelli 8 e 9 della X generation, gioiello sulla rotta dell'innovazione e dell'avanguardia estetica e progettuale. Come il predecessore 9X, il nuovo 8X è fatto della stessa materia di cui sono fatti i sogni nautici più avanzati: la fibra di carbonio. Sempre di Ferretti, in Darsena Grande fa bella mostra anche Riva Argo 90, un esemplare della nuova generazione di flybridge Riva.
Mitologico nel brand, avveniristico nel design e tecnologico nelle soluzioni installate a bordo. Spostandosi in banchina P2 si può osservare Candela Seven, la barca fabbricata a Stoccolma dalla start up svedese Candela Speed Boat. Al Salone è in esposizione in anteprima la barca elettrica con i foil che sembra tagliata sulle esigenze della Laguna: discreta velocità con poco moto ondoso prodotto. È un bowrider di 7,7 metri con cui navigare per due ore a 25 nodi e che alla velocità di crociera (e inclusa la riserva) ha oltre 58 miglia di autonomia

In collaborazione con:
Comune di Venezia

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie