Sport

Moto: dal GP d'Austria i piloti potranno essere 'ammoniti'

In arrivo due nuovi tipi di messaggi sul dashboard

(ANSA) - ROMA, 11 AGO - Dal GP di motociclismo in Austria, di domenica prossima, saranno adottati due nuovi tipi di messaggi per i piloti, attraverso il dashboard, ovvero il cruscotto della moto. Il primo riguarda la richiesta dei commissari FIM di introdurre un ammonimento legato al comportamento del pilota. Il secondo comunica un problema con l'abbigliamento - tute, stivali, guanti e casco - introdotto dalla Direzione Gara.
    "A volte un pilota potrebbe avere un comportamento che non ci piace, ma che è al limite e che potrebbe essere dovuto a distrazione o errore - spiega il direttore di gara Mike Webb - In ogni caso se ripetesse quel comportamento e dimostrasse che non si è trattato né dell'una né dell'altra situazione incorrerebbe in una penalizzazione. I commissari vogliono avere un segnale di avvertimento per dire 'non farlo. Ti teniamo d'occhio e se lo rifarai incorrerai in una penalizzazione'.
    Quindi sul dashboard c'è un nuovo segnale chiamato 'warning' e riguarda in senso stretto il comportamento del pilota".
    Nel GP di Catalogna Fabio Quartararo è stato penalizzato per aver chiusa la gara con la tuta aperta sul torace. "Nel caso di un problema con l'abbigliamento del pilota o di qualcosa che non rappresenta un problema immediato, ma che deve comunque essere risolto, si tratta di una situazione diversa - spiega ancora Webb - Quindi da adesso in poi avremo un segnale sul dashboard il cui significato è stato spiegato ai piloti e ai team: 'c'è un problema con l'abbigliamento che deve essere immediatamente sistemato'. Se ciò comporta un rientro ai box, ok. Ma va bene anche se il pilota riesce a sistemarlo da solo mentre si trova in pista. Ma lo deve fare subito". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie