Tecnologia

Responsabilità editoriale di GoBrand in collaborazione con Digital Media

Star bene con i Probiotici: arriva la consulenza scientifica via Whatsapp

Per la prima volta arriva la consulenza scientifica gratuita via Whatsapp sull'uso dei probiotici.

Che i probiotici siano collegati allo star bene è un fatto ormai assodato. E che i probiotici non siano tutti uguali è un fatto altrettanto noto.

Il problema è che questa varietà di probiotici provoca confusione tra le persone, che non sono in grado di capirne il funzionamento e i diversi aspetti regolatori.

Per fare chiarezza su questo argomento, basandosi solo su dati scientifici, arriva la consulenza gratuita via Whatsapp e social network, con l'ausilio di esperti che rispondono gratis alle centinaia di domande che i pazienti rivolgono sui probiotici e i miglioramenti alla loro salute che potrebbero apportare.

Il servizio gratuito di consulenza sui Probiotici è stato creato da Neobilive (www.neobilive.it), la prima piattaforma di divulgazione scientifica online per informare i consumatori su probiotici e microbiota.

Un modo per rendere più consapevole il consumatore/paziente sulle sue condizioni, sulle terapie che il proprio medico ha prescritto, sulla possibilità di trovare lo specialista migliore nella sua zona, e tanti altri servizi che vanno dall'alimentazione al suggerimento del nutrizionista migliore.

Ci sono troppi probiotici sul mercato, il consumatore non riesce a discernere tra la qualità e la bontà dei numerosi prodotti. Alla fine, arriva a provarne tanti senza ottenere alcun risultato. Si crea in poche parole una sorta di sfiducia sia nel medico che nei consumatori riguardo questi prodotti. Il tutto a scapito di quelli affidabili e che funzionano”, afferma Giovanni Drago, amministratore delegato di Neobilive (https://neobilive.it/).

Il consumatore inoltre si sente confortato di avere trovato persone che lo capiscono e lo aiutano a trovare le migliori soluzioni. Sia chiaro, Neobilive non si sostituisce al parere medico, non fa diagnosi o prescrive terapie, ma aiuta i propri follower a informarli sulle ultime novità della scienza o i centri medici più all'avanguardia del momento”, continua Giovanni Drago.

Fermenti lattici o Probiotici? L'importanza della consulenza

In tanti pensano che probiotici e fermenti lattici siano la stessa cosa, e l'argomento è tra le domande rivolte più di frequente  agli esperti di Neobilive. Molti pensano “io prendo il mio yogurt con fermenti lattici e quindi tengo in salute il mio intestino”, mentre altri sono convinti che “sono uguali, entrambi contengono dei fermenti lattici”.

Ma è davvero così?

Probiotici e fermenti lattici, sono spesso usati come sinonimi, ma non sono la stessa cosa.

fermenti lattici, che fermentano il latte, come nel caso dello yogurt, sono una cosa, mentre i probiotici, cioè i batteri selezionati scientificamente e registrati presso il Ministero della Salute, sono un’altra.

Essi differiscono sia per la qualità che quantità batterica, molti di più ovviamente nei probiotici, ma non solo. Questi ultimi sono più diretti ed efficaci nel migliorare la salute e l'equilibrio dell'intestino, o meglio della sua flora microbica (microbiota).

Lo yogurt è un buon alimento, ma manca di tutte quelle prove sperimentali che vengono fatte necessariamente sui probiotici.

Un'altra convinzione classica dei consumatori, come riferiscono sempre gli esperti di Neobilive è:

Io prendo tanti miliardi di probiotici quindi mi faranno bene”.

"In realtà è una delle convinzioni più errate e su cui occorre fare chiarezza fin da subito: non è la quantità di batteri nella capsula o bustina che conta, ma sono le caratteristiche del ceppo probiotico che sono rilevanti.

Certo, questi ceppi devono essere dosati adeguatamente, ma soprattutto devono arrivare in una certa quantità solo dove servono, cioè nel colon. Purtroppo non tutti ci arrivano, molti infatti non raggiungono l’obiettivo poiché vengono inattivati dal passaggio attraverso lo stomaco e nel primo tratto del duodeno", dicono dal board scientifico di Neobilive.

Non tutti conoscono questi concetti basilari quindi. Da qui l'esigenza, intercettata da Neobilive, di spiegarli con un linguaggio semplice, per arrivare a tutti, soprattutto quando si parla di probiotici particolari, come il Vitalongum, frutto di 6 anni di intense ricerche e 5 brevetti industriali, tratto dai probiotici estratti da centenari in salute.

La terapia con probiotici va sempre più personalizzandosi. Andrebbero abbinati probiotici specifici con una alimentazione altrettanto specifica ed entrambi tagliati su misura a seconda del paziente”, asserisce il Clinical Microbiota Expert della piattaforma.

Da qui l'innovativa consulenza offerta dalla piattaforma di Neobilive.it (https://neobilive.it/), in modo da dare consigli personalizzati gratuiti via Whatsapp ai consumatori su come usare al meglio i probiotici.

Un'assoluta innovazione che sta facendo innamorare i quasi 30.000 followers della Neobilive, e le recensioni dei consumatori esterefatti dal servizio lo dimostrano, basta dare un'occhiata alla pagina www.neobilive.it/recensioni-vitalongum

I commenti sul servizio parlano da soli: “Siete molto professionali” afferma Linda afflitta da gonfiore e crampi addominali; “Non ho mai imparato così tanto” dice Rino che è affetto da colite ulcerosa; “Mai nessuno mi ha parlato di questo”, dice ancora Giulia che soffre di IBS diarroica alternata a stipsi.

A suscitare tanti successi tra i consumatori è inoltre il probiotico Vitalongum, il primo connesso alle aspettative di una vita più lunga. L’esclusivo probiotico è stato infatti scoperto dalla stessa Neobilive grazie ad uno studio sui centenari, e la sua formulazione esclusiva è una combinazione sinergica di 3 ceppi di Bifidobacterium longum, arricchito da prebiotici FOS, Zinco e Selenio.

Un probiotico speciale il Vitalongum che raccoglie consensi a man bassa sulla pagina delle recensioni raggiungibile all'indirizzo  https://neobilive.it/recensioni-vitalongum/

"Mi sento con più energie e anche il mio intestino ne ha beneficiato!", dice Gabriele. "Da un po’ di tempo soffrivo di disturbi intestinali. Da quando ho iniziato Vitalongum non ho più avuto questo problema. È stata una benedizione!", dice ancora Michela, e infine "Ho avuto dei miglioramenti sia a livello intestinale che di conseguenza sull'umore e anche a livello di dolori articolari", afferma soddisfatta Oriana.

Il Vitalongum è disponibile online sul sito Neobilive all'indirizzo https://neobilive.it/vitalongum-probiotico/ , con la sicurezza che insieme alle confezioni del probiotico i clienti ricevono le istruzioni per contattare gratuitamemte un consulente scientifico via Whatsapp.

La responsabilità editoriale e i contenuti sono a cura di GoBrand in collaborazione con Digital Media

Video ANSA




Modifica consenso Cookie