Hi-tech
  1. ANSA.it
  2. Tecnologia
  3. Hi-tech
  4. Meta concentra il lavoro dei Reality Labs sul metaverso

Meta concentra il lavoro dei Reality Labs sul metaverso

Tagliati i progetti superflui per puntare tutto sul virtuale

(ANSA) - MILANO, 13 MAG - Tagli in vista per la divisione Reality Labs di Meta, che si occupa anche di sviluppare dispositivi e programmi per il metaverso. Secondo quanto riportato da Reuters, Andrew Bosworth, Chief Technology Officer di Meta, avrebbe annunciato ai propri dipendenti che l'azienda non ha le risorse per lavorare su tutte le iniziative pianificate. Reality Labs è fondamentale per le ambizioni di Meta di lanciarsi nella nuova era di internet, dove visori di realtà aumentata e virtuale permetteranno di interagire con gli altri sia a scopo ludico che professionale. L'hub dei Reality Labs è costato a Meta 2,9 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2022 e 3,3 miliardi di dollari nell'ultimo trimestre del 2021. Zuckerberg aveva riferito agli investitori in una conferenza di aprile che la società avrebbe "rallentato il ritmo" di alcuni dei suoi investimenti. Proprio ieri, il Ceo ha mostrato una veloce demo di "Project Cambria", il primo visore pensato apposta per il metaverso, con funzionalità di passaggio tra il 3D e una visione chiara dell'ambiente circostante. Attesi, non prima del 2023, anche gli occhiali AR chiamati "Project Nazare", provenienti dai laboratori. Quella dei Reality Labs non è l'unica divisione per cui Meta sta cercando di ridurre i costi. In una nota diffusa da Business Insider a inizio maggio, si legge di come il colosso abbia bloccato le assunzioni, portando a preoccupazioni tra molti dipendenti. Meta ha abbassato le spese totali previste per il 2022, passando dai 90-95 miliardi di dollari stimati ai reali 87-92 miliardi di dollari. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie