12:09

Vigilessa uccisa:indagati non rispondono

Procura valuta un nuovo interrogatorio

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BRESCIA, 28 SET - Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere Paola e Silvia Zani e Mirto Milani, i tre accusati dell'omicidio dell'ex vigilessa Laura Ziliani. Nel corso dell'interrogatorio di garanzia non hanno risposto alle domande del gip. La procura di Brescia valuta di interrogarli tra qualche giorno. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




11:42

Afghanistan: Bbc, giudici donna minacciate dai talebani

Vivono nascoste dopo aver condannato centinaia di stupratori

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 28 SET - Oltre 220 giudici donna in Afghanistan vivono nascoste nel terrore per paura di ritorsioni da parte dei talebani. Lo denunciano sei di loro alla Bbc in forma anonima per tutelarle. Si tratta di figure importanti nella difesa dei diritti per le donne che in questi anni hanno condannato centinaia di uomini per stupri, violenze e omicidi.
    Ma dopo che i talebani hanno ripreso il potere in Afghanistan molti dei condannati sono stati rilasciati e alle giudici sono cominciate ad arrivare minacce di morte. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

11:33

Draghi all'Aquila, oggi condizioni rinascita ci sono

'Traendo forza da memoria tragedia'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 28 SET - "La città dell'Aquila ha scelto di affidare la memoria del terremoto non a un tradizionale monumento, ma a un parco. A uno spazio aperto che è simbolo del vuoto lasciato da chi è morto in quella terribile notte. Ma questo spazio aperto è anche simbolo di pienezza. Sarà riempito da tutte le famiglie e i bambini che giocheranno tra queste aiuole e tra queste fontane. È il simbolo della vita che deve rinascere traendo forza dalla memoria di una tragedia. Oggi ci sono finalmente le condizioni per farlo." Lo dice il premier Mario Draghi intervenendo all'inaugurazione del Parco della Memoria all'Aquila. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

11:32

Draghi, 309 vittime sisma L'Aquila sono 309 angeli

Il terremoto è una ferita profonda inferta alla comunità

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - PESCARA, 28 SET - "Le 309 vittime sono 309 angeli".
    Lo ha detto il Premier Mario Draghi nel suo discorso a L'Aquila in occasione dell'inaugurazione del Parco della Memoria dedicato alle vittime del sisma del 6 aprile 2009.
    Draghi ha sottolineato che "la mia presenza qui serve a ribadire il dovere del ricordo. Il terremoto deve essere memoria collettiva dell'Italia e del mondo". Dopo aver espresso il suo cordoglio Draghi ha continuato dicendo che "il terremoto è una ferita profonda inferta alla comunità, non possiamo e non dobbiamo dimenticare", e che "il governo deve avere la responsabiliità dell'azione" (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



10:57

Gb: crisi della benzina fa salire i prezzi ai distributori

Verde ai massimi da 8 anni. 'Alcuni gestori ne approfittano'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LONDRA, 28 SET - Mentre prosegue la crisi dei carburanti nel Regno Unito arriva una notizia non rassicurante per i tanti britannici in coda per fare rifornimento: il prezzo medio di un litro di benzina è aumentato da 135,87 pence di venerdì a 136,59 pence di domenica, salendo così ai massimi da otto anni. E' quanto afferma la società di servizi per automobilisti Rac, secondo cui la situazione potrebbe peggiorare con la corsa immotivata a riempire i serbatoi, nonostante le ripetute rassicurazioni sui depositi di carburante pieni.
    Inoltre la Rac ha affermato di essere a conoscenza di un "piccolo numero" di gestori che "ne approfittano" della crisi, aumentando i prezzi: viene segnalato un caso limite di benzina venduta a 198,9 pence al litro.
    Per il portavoce di Rac, Simon Williams, gli automobilisti si trovano ora di fronte a un "quadro piuttosto desolante". E ha aggiunto: "Potremmo vedere prezzi ancora più alti alla pompa nei prossimi giorni, indipendentemente dagli attuali problemi di approvvigionamento". Per ora il governo conservatore ha deciso di non impiegare i conducenti militari di autocisterne per aiutare nella consegna di carburante ma ha comunque ordinato che alcuni effettivi si tengano in stand-by, pronti a intervenire in caso di necessità. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

10:56

Bankitalia: balzo esposti clienti contro banche nel 2020

Aumento del 36% a causa lamentele su accesso misure Covid

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 28 SET - Balzo, nel 2020, degli esposti alla Banca d'Italia su presunti comportamenti anomali di banche e intermediari finanziari, a causa delle "lamentele all'accesso alle misure governative varate per fronteggiare la pandemia".
    Secondo il rapporto dell'istituto centrale gli esposti sono saliti del 36% a quota 11.230 con una crescita che è proseguita nel primo trimestre del 2021 (2.708 segnalazioni, il 9 per cento in più rispetto al corrispondente periodo del 2020). L'esame delle lamentele presentate nel corso del 2020 si è concluso con esito favorevole per il cliente (in tutto o in parte) nel 45 per cento dei casi.
    In aumento, anche per via del lockdown Covid. gli esposti alla Banca d'Italia per le truffe online sui pagamenti digitali e per gli acquisti sulle piattaforme e-commerce dove però spesso la competenza è del giudice ordinario o dell'autorità garante.
    Secondo il rapporto dell'istituto centrale "il 2020 presenta un aumento significativo delle segnalazioni relative alle truffe online, specie di quelle sui pagamenti digitali. La crescita dipende anche dal maggiore ricorso dell'utenza a transazioni online, per effetto dalle restrizioni indotte dall'emergenza epidemiologica; il fenomeno è proseguito quest'anno". Inoltre segnala Bankitalia "l ricorso crescente al commercio online ha portato all'attenzione i problemi relativi all'acquisto di card fisiche o digitali (gift card, shopping card, ecc.) utilizzabili per acquisti successivi di altri beni e servizi a condizioni vantaggiose (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

10:47

Comunali: Conte, nessun effetto su Governo al di là da esito

Esecutivo nato per mettere in sicurezza Paese e per il Pnrr

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 28 SET - "Mi auguro non cambi nulla, ma nell'interesse del Paese, al di là del risultato delle singole forze politiche, perché questo governo è nato, e noi lo abbiamo appoggiato, per due motivi: per mettere in sicurezza il Paese, uscire da una fase drammatica e poi per il Pnrr". Lo ha detto il leader del M5S Giuseppe Conte, ospite di Mattino Cinque su Canale 5, parlando degli effetti delle amministrative sugli equilibri nel Governo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

10:46

Letta su Faz, serve un nuovo New Generation EU europeo

Necessari progetti europei per tenere passo concorrenza mondiale

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 28 SET - "La cosa più importante sarebbe una nuova edizione del 'New generation EU come un puro programma europeo": lo ha detto il segretario del Partito Democratico Enrico Letta in un'intervista al quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung. Servirebbe "per tenere il passo con la concorrenza di americani e cinesi - e i fatti circa la disdetta dei sottomarini alla Francia sono una conferma - abbiamo bisogno di progetti e piani europei" ha aggiunto Letta. "Finora, il Recovery Fund è stato un affare puramente nazionale, e c'è il pericolo che i paesi frugali finiscano per dire: avete avuto i vostri soldi, e ora è finita" prosegue il segretario del Pd.
    "Non ha troppa fiducia nell'Europa?" chiede il giornalista tedesco. "L'esperienza con il vaccino è stata positiva" al netto dei ritardi di partenza, risponde Letta e soprattutto "oggi l'Italia con il suo 6% di crescita è un esempio positivo", che non ha più ragione di spaventare chi al nord parla di "Unione dei debiti". "Nonostante il primo ministro Draghi, ci sono dubbi che i politici dei partiti tengano un comportamento responsabile" avanza il giornalista. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Modifica consenso Cookie