Aveva ovuli cocaina nell'intestino, arrestato

Carabinieri Terni recuperano 50 grammi dello stupefacente

(ANSA) - TERNI, 05 MAG - Aveva due ovuli di cocaina, dal peso complessivo di 50 grammi all'interno dell'intestino, un tunisino di 31 anni posto ai domiciliari dai carabinieri di Terni nell'ambito di un'operazione antidroga.
    L'uomo, risultato già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato insieme alla compagna, dopo che i due erano scesi dal treno alla stazione di Narni Scalo e poi saliti su una Fiat Panda con a bordo due italiani, diretta nel capoluogo. Fermata l'auto - in base a quanto riferisce l'Arma -, gli occupanti sono sembrati nervosi e pertanto, alla luce dei precedenti penali della coppia straniera, tutti sono stati sottoposti a perquisizione. Nulla è stato trovato nella disponibilità degli italiani, mentre la donna è stata trovata in possesso di una dose di cocaina ed una boccetta, piena per metà, di metadone. È stata quindi segnalata amministrativamente alla prefettura.
    Il tunisino è stato invece accompagnato all'ospedale Santa Maria dove, dagli esami radiografici, è emerso che aveva nell'intestino due involucri con la cocaina.
    A seguito del rito per direttissima, il giudice ha confermato la misura degli arresti domiciliari nei confronti del trentunenne. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie