Valle d'Aosta

Union valdotaine, Cristina Machet eletta presidente

Era unica candidata, succede a David Follien

Cristina Machet è la nuova presidente dell'Union valdotaine. Unica candidata, è stata eletta - fa sapere il movimento - durante la conferenza dei presidenti delle sezioni del Mouvement che si è svolta a Pont-Saint-Martin e che ha svolto la funzione comunemente demandata al Congresso. Poco prima si era riunito il Conseil fédéral. Piero Prola è il nuovo vicepresidente, Federico Perrin il tesoriere.
    Machet succede a David Follien, reggente dall'autunno scorso dopo l'elezione in Consiglio Valle di Erik Lavevaz, divenuto poi presidente della Regione.
    Cristina Machet, 44 anni, ex segretaria comunale a Valtournenche e Chamois ed ex sindaca di Torgnon, è laureata in Scienze politiche e ha un master in geopolitica alla Sorbona di Parigi. Giornalista pubblicista e già consigliera regionale di parità, alle ultime elezioni regionali, nell'ottobre scorso, è risultata la prima esclusa della lista dell'Uv, con 409 preferenze.
    Sono oltre mille gli iscritti del Leone rampante, fa sapere il movimento. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie