Valle d'Aosta

Impresario condannato a 4 mesi per appropriazione indebita

Accusato di aver fatto pagamento con conto società

Il gup di Aosta ha condannato a quattro mesi, per appropriazione indebita, l'impresario aostano Luigi Monteleone. Difeso dall'avvocato Andrea Balducci, era accusato di aver effettuato un pagamento di 30 mila euro utilizzando il conto di una società e a sporgere denuncia erano stati gli altri soci. L'avvocato di Monteleone ha già annunciato ricorso in appello.
    I fatti risalgono al 2016, quando la società Abris de Prestige, di cui facevano parte Monteleone e altri due soci, doveva realizzare una villa a Chamonix. Secondo l'accusa, l'impresario avrebbe utilizzato, senza il consenso dei soci, 30 mila euro per un pagamento per attività tecniche e amministrative. Accuse che ha sempre respinto, sostenendo che ci fosse il consenso di tutti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie