Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. Videoclip nel grattacielo chiuso e spaccio, trapper indagato

Videoclip nel grattacielo chiuso e spaccio, trapper indagato

Ad Aosta, chiesta archiviazione per l'istigazione a delinquere

Invasione di terreni o edifici aggravata: è la contestazione della procura di Aosta al trapper Tarik Tiouli, di 25 anni, per le riprese del suo video musicale datato 2021 'Niente credito' all'interno del grattacielo del quartiere Cogne. Secondo la procura le scene erano state girate quando l'edificio di edilizia residenziale pubblica, fatiscente e destinato ad essere abbattuto dal Comune di Aosta, era già stato chiuso e sottoposto a divieto di accesso. Da oltre un anno, infatti, le decine di famiglie che lo abitavano si erano potute trasferire in nuovi alloggi. Il fascicolo è affidato al pm Giovanni Roteglia.
    Chiesta invece al gip l'archiviazione per l'ipotesi di istigazione a delinquere, che avrebbe potuto emergere dallo stesso video, riguardo allo spaccio di sostanze stupefacenti. La procura ha ritenuto che pur descrivendo le sue frasi comportamenti non conformi al vivere civile ed essendo evocative anche di reati, non possiedono una effettiva portata istigatrice.
    Contestato infine il possesso di stupefacenti ai fini di spaccio. Nel novembre scorso la polizia - perquisendo l'abitazione dove si trovava in detenzione domiciliare per scontare poco più di un anno e quattro mesi per evasione e rapina - lo aveva trovato in possesso di 40 grammi di hashish già confezionato e 2.300 euro in contanti. All'epoca, in esecuzione di un ordine di carcerazione del magistrato di sorveglianza di Novara, Tarik Tiouli era tornato in carcere.
    Al giovane è stato notificato l'avviso di conclusione delle indagini preliminari.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie